Paolo Camurati, neo Presidente del Collegio Einaudi
16/10/2020

Paolo Camurati, neo Presidente del Collegio Universitario Einaudi
Cambio al vertice del Collegio Einaudi e un nuovo CdA

 
Il prof. Paolo Enrico Camurati, professore ordinario presso il Politecnico di Torino, Dipartimento di Automatica e Informatica, è stato eletto Presidente del Collegio Universitario Einaudi, dopo un triennio guidato dalla Prorettrice dell’Università, prof.ssa Elisabetta Barberis.
Il prof. Camurati, già Preside della III Facoltà di Ingegneria, svolge un’intensa attività scientifica nel campo della progettazione assistita da calcolatore (CAD) di sistemi digitali e della loro verifica formale di correttezza. La sua attività didattica riguarda gli algoritmi, le strutture dati e la progettazione di sistemi digitali. Èattivo nelle relazioni internazionali in qualità di rappresentante dell’Ateneo presso EURECOM (Sophia-Antipolis, Francia).
 
Il Collegio Einaudi è una fondazione privata con un Consiglio di Amministrazione nominato dagli enti istitutori (Unito, Polito, Compagnia di San Paolo e Fondazione CRT) e dagli studenti del Collegio, che ne eleggono un rappresentante.
In rappresentanza dell’Università degli Studi è stata nominata l’attuale Prorettrice, la prof.ssa Giulia Anastasia Carluccio, Compagnia di San Paolo ha nominato Federico Viano, dell’area Governance e Segretariato Generale della Compagnia, e Fondazione CRT ha individuato Ilaria Peano, Project Manager del Progetto Talenti per l’Impresa, per l’Export e Neodiplomati. In rappresentanza degli allievi del Collegio, Domenico Bianco, studente di Ingegneria Matematica.
 
Il Collegio ha davanti a sé progetti molto importanti per il triennio che si sta aprendo, con il cantiere appena avviato su Corso Lione 24, che riqualificherà l’area dell’ex mensa universitaria, trasformandola in nuovi spazi per gli studenti, e i lavori che partiranno in primavera per la riqualificazione dell’intera Sezione Mole Antonelliana di Via delle Rosine 3.
Ma nel futuro del Collegio, grande attenzione sarà anche rivolta agli studenti, non soltanto in ambito residenziale, ma anche formativo e culturale.

Dice il prof. Camurati: “L’esperienza in Collegio rappresenta per i nostri allievi un tassello fondamentale della loro vita, perché entrano a far parte di una comunità, di cui saranno orgogliosi di far parte. In Collegio ragazze e ragazzi, selezionati per merito, provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo, scambiano quotidianamente opinioni e idee. Il Collegio è un luogo dove esser felici di tornare ogni giorno, nonostante le grandi sfide che i ragazzi affronteranno durante la loro carriera accademica.
A noi il compito di stimolarli a raggiungere i migliori risultati in tempi brevi e a offrire loro opportunità uniche ed esclusive: dai momenti di formazione alle attività sportive, dalle borse di studio alle collaborazioni interne; con l’obiettivo di sviluppare le potenzialità di giovani promettenti, andando oltre il settore specifico dei loro studi e stimolandone la curiosità e l’attenzione verso il mondo che li circonda. Come Presidente sarà mia cura promuovere a tutto campo lo sviluppo del Collegio e quello dei suoi allievi nel pieno rispetto della sua mission e dei suoi valori con un atteggiamento di apertura, di ascolto, di disponibilità e di proattività.