La Sezione Po
Il progetto di riqualificazione

 

Composta da 150 camere singole con bagno privato, 1 camera di foresteria, 4 cucine comuni, sale studio ai piani, palestra, sala musica, da una biblioteca per 40.000 volumi e dagli uffici amministrativi: la Sezione Po riapre rinnovata su progetto dell’architetto Luca Moretto con grande attenzione agli impianti speciali.

Di nuovo un cantiere record: da agosto 2013 a settembre 2014, la Sezione Po di Via Maria Vittoria 39, edificio del 1954, è stata oggetto di una profonda ristrutturazione interna; in un solo anno accademico è stato completamente riqualificato l’intero edificio, trasformandolo in un esempio di residenza universitaria all’avanguardia, soprattutto in tema di ecosostenibilità, con l’abbattimento delle emissioni di CO2 in atmosfera e riduzione dell’utilizzo di fonti idriche.



Il progetto ha reso necessario un investimento complessivo di € 8.600.000, per il 40% coperto grazie al contributo del Miur (III Bando Legge 338/2000 per l’edilizia universitaria). Nel 2013 la Compagnia di San Paolo ha contribuito con € 350.000 a co-finanziare gli arredi delle camere degli studenti e nel 2014 con € 250.000 per gli imprevisti lavori di consolidamento dell’edificio; per sostenere la riqualificazione della Biblioteca sono intervenute la Fondazione CRT con € 200.000 e la Camera di commercio di Torino con € 20.000; € 50.000 sono stati deliberati dalla Regione Piemonte. La quota di auto-finanziamento è stata coperta in parte con l’accensione di un mutuo ipotecario per € 2.500.000, in parte con risorse proprie del Collegio per € 1.180.000, accantonate con lungimiranza e amministrate con oculatezza, per far fronte a momenti di impegni finanziari eccezionali.

In tema di contenimento energetico i principali interventi realizzati sono stati:           

- ampliamento della centrale termica con realizzazione di una centrale geotermica con prelievo dell’acqua di falda;

- installazione di sistemi a pannelli solari e a pannelli fotovoltaici rispettivamente per la produzione di acqua calda e di energia elettrica; i pannelli fotovoltaici sono stati integrati nel tetto con un impatto visivo molto contenuto;

- realizzazione di un sistema di recupero delle acque “grigie”;

- realizzazione di un ‘cappotto’ a rivestimento delle facciate esterne per migliorare l’isolamento termico e acustico;

- installazione di un sistema BMS (Building Management System) per la gestione e il controllo integrati dei vari impianti (controllo accessi, rilevazione incendi, ecc.)  

 

 

Tali interventi hanno  permesso di raggiungere una certificazione energetica del sistema edificio-impianto equivalente a una classe B (standard Regione Piemonte) e sono stati realizzati al fine dell’ottenimento della Certificazione LEED GOLD. LEED® (Leadership in Energy and Environmental Design) è uno degli standard di certificazione energetica e di sostenibilità più diffusi al mondo: nato e sviluppato negli U.S.A., si focalizza principalmente sul risparmio energetico ed idrico, sulla riduzione delle emissioni di CO2, sul miglioramento della qualità ecologica degli interni, sui materiali e sulle risorse impiegati, sul progetto e sulla scelta del sito.

 

All’esterno il Collegio si presenta rinnovato sia per la nuova copertura con abbaini minimalisti squadrati, sia per il cappotto e i nuovi serramenti. Una estesa pannellatura serigrafata con l’immagine stilizzata di un campo di grano, a memoria dell’antica destinazione dell’area a Regi Magazzini del grano,vi fa da sfondo alla grande scultura logo in acciaio inox.

I colori e le luci caratterizzano e vivacizzano gli interni.















La Sezione Po è stata completamente rinnovata nel corso dell'anno accademico 2013/14 ed è stata riaperta il 15 settembre 2014.

RINGRAZIAMO TUTTI I CONTRIBUTORI ISTITUZIONALI E PRIVATI CHE HANNO RESO POSSIBILE LA RIQUALIFICAZIONE:

MIUR

Compagnia di San Paolo (arredo camere studenti e consolidamento strutturale)

Fondazione CRT (riqualificazione Biblioteca Centrale)

Camera di Commercio (riqualificazione Biblioteca Centrale)

Regione Piemonte (progetto di riqualificazione)

e i tanti donatori privati che hanno aderito alle nostre campagne di raccolta fondi vedi l'elenco completo